Progetti Terre Alte: aperto il bando per il 2018

Anche per il 2018 il Gruppo Terre Alte del CAI invita i propri soci a rendersi protagonisti della ricerca, conservazione e divulgazione delle tante culture delle Terre Alte. Durante la selezione saranno favoriti i progetti che si avvalgono già di cofinanziamenti da parte di altri enti o di istituzioni, i progetti proposti da soci giovani (sotto i 35 anni) e i progetti che avranno come obiettivo la rivitalizzazione (economica, sociale, culturale) dei valori delle Terre Alte più marginali.
Il modulo per la presentazione dei progetti (scaricabile dalla pagina http://www.gruppoterrealte.it/news/progetti-terre-alte-aperto-il-bando-per-il-2018/) dovrà essere compilato ed inviato, entro il 10 febbraio 2018, al Coordinatore del Gruppo Terre Alte – Comitato Scientifico Centrale CAI in formato .doc o PDF al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Il responsabile e proponente del progetto deve essere socio del Club Alpino Italiano in regola con il pagamento della quota associativa. Il Gruppo Terre Alte comunicherà l'esito della richiesta e l'eventuale ammontare del finanziamento entro il mese di marzo 2018.

Incontri d’Autunno: Sabato 13 gennaio 2018, ore 18:00, libreria Rinascita INCENDI: “CULTURA” DELL’EMERGENZA O DELLA PREVENZIONE?

incendi 01

I recenti disastrosi incendi che hanno devastato l’Italia e distrutto l’habitat di intere montagne come il Morrone in Abruzzo, pongono interrogativi non più rinviabili: è possibile uscire dalla cosiddetta “cultura” dell’emergenza continua, per attuare una strategia della prevenzione? Quali sono le azioni efficaci per una corretta gestione del patrimonio boschivo? A chi spettano? Con quali mezzi e risorse? 
Ne parliamo in un incontro pubblico con:
Augusto De Sanctis, consulente ambientale con esperienze presso il Parlamento italiano,  ricercatore e autore di articoli in materia naturalistica, promotore presso le istituzioni della salvaguardia ambientale e della prevenzione del rischio di danno ecologico.  Presiede la stazione ornitologica abruzzese ed è referente regionale del movimento tutela acque in Abruzzo. 

Carmelo Guarnieri Labarile, elicotterista  già appartenente al disciolto Corpo Forestale dello Stato, attualmente presta servizio presso i Vigili del Fuoco nucleo elicotteri Pescara, componente del Consiglio nazionale USB - VV.FF.  Ha maturato numerose esperienze sul fronte del fuoco,  vivendo in prima persona le drammatiche criticità del rapporto tra prevenzione e repressione.

Iole Egidi, architetto, Volontaria di Protezione Civile, referente provinciale delle organizzazioni del settore della Provincia di Ascoli Piceno, che ha coordinato nella sala operativa integrata durante la crisi sismica e nevosa 2016/2017.  Formatrice nella campagna "Io non rischio" del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, componente della Associazione Nazionale Disaster Manager Italia.

Modera Massimiliano Salce, funzionario statale a capo di uffici regionali di pianificazione, programmazione e controllo di gestione,  sicurezza lavoro e prevenzione in ambito Abruzzo e Molise.

 

Presentazione della carta dei Monti Gemelli

locandina

 

Sabato 16 dicembre, alle ore 18:00, presso la libreria Rinascita (piazza Roma), vi presentiamo la nuova attesissima carta dei monti Gemelli.

Dopo i saluti del Presidente della Provincia di Ascoli Piceno, ente patrocinatore, interverranno:


Antonio Palermi: coordinatore del progetto della nuova carta
Narciso Galiè e Gabriele Vecchioni: autori della guida "Monti Gemelli le più belle escursioni"
Stefano Odoardi: coordinatore del progetto "Nuova Montagna dei Fiori"
Gennaro Pirocchi: Presidente della Sezione CAI di Teramo
Marco Pirocchi: ex gestore della casa del Parco a Macchia da Sole
Federico Panchetti: animatore del progetto per il recupero della frazione di Laturo
Wiliam Scalabroni: partigiano e fondatore del circolo ascolano di Italia Nostra


Modera Paola Romanucci, Presidente della Sezione CAI di Ascoli Piceno.

CENA SOCIALE 2017, VENERDI 15 DICEMBRE AL TUFILLA CLUB, ASCOLI PICENO

intestazione cena 15 dicembre 2017

Cari Soci,

per scompigliare un po’ le abitudini - che fa sempre bene - quest’anno la cena sociale sarà all’insegna delle novità: prima di tutto nella location, presso la spaziosa e accogliente sede del Tufilla Club in via Giovanni Amadio, Ascoli Piceno.

Indi, nel menu: poichè l’autogestione si prende un meritato anno sabbatico, ci affideremo alle competenti mani di uno staff professionale.  E per venire incontro alle vostre richieste, accanto al menu tradizionale vi proponiamo un gustoso menu vegetariano, da richiedere all’atto della prenotazione per agevolare i tempi della cucina.

Quest’anno anche la parte musicale lascerà il posto ad una cena più conversativa (salva l’eventualità di balli sfrenati a fine convivio per giovani ma-anche-no) e spazio alla proiezione in prima mondiale di ..... Non ve lo diciamo per non rovinarvi la sorpresa, contenti?  

Contiamo sulla vostra affezionata e tradizionale partecipazione, che testimonia una vicinanza particolarmente apprezzata in un periodo per noi faticoso, in cui agli impegni più o meno gravosi dell’ “ordinaria amministrazione” si assommano gli sforzi della Sezione volti a portare un po’ di sostegno alle nostre genti di montagna, per restituire, a loro che sono la vita delle montagne, parte della bellezza che da sempre aggiungono alle nostre vite. 

Portiamo sostegno ogni volta che torniamo sui nostri monti, nei nostri paesi.

Portiamo sostegno con l’iniziativa che abbiamo chiamato “Sostegno orti”, vissuta a fianco della Pro Loco di Arquata del Tronto e delle Comunanze Agrarie di Arquata e Montegallo (e che, avviata a conclusione, vi presenteremo presto).  Un’iniziativa dalla quale è nata una bella rete di rapporti tra associazioni, comitati, comunanze, cittadini, amministratori, che mette rami e radici.

Portano sostegno tante e tante Sezioni italiane che ci chiedono di accompagnarle alla scoperta delle nostre terre montane: il programma 2018 è caratterizzato da questa ‘solidarietà intersezionale’.  Ma lavoriamo affinchè, presto, i Soci da tutta Italia (e non solo loro) possano arrivare in autonomia, anche grazie al sito Ripartiredaisentieri.it che, voluto dal Cai per sostenere il ritorno, sarà ampliato ai sentieri percorribili nei Parchi e nelle “montagne di mezzo” del nostro Appennino.

Essere Soci CAI oggi significa dare manoforte al ritorno.

E quale migliore occasione della cena annuale, per acquistare il bollino 2018 (a prezzi invariati), sfogliare il programma fresco di stampa e passare una serata speciale in compagnia e allegria ?

Il costo della cena è di €20 per tutti, Soci e non Soci, tranne i ragazzi che fino a 12 anni pagano €12, per agevolare famiglie e gruppi. Come sempre, è indispensabile prenotarsi in sede negli orari di apertura, di persona oppure telefonando allo 073645158; oppure, inviando una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  Con la prenotazione assumete, a vostra scelta, l’obbligo morale di partecipare, oppure di rimborsare le quote della mancata partecipazione (meglio la prima opzione).

Vi aspettiamo numerosi, con familiari e amici.  

Che le Buone Feste abbiano inizio.

La Presidente

firma

via amadio

    

 

QUOTE SOCIALI 2018

Soci Ordinari € 45,00 Soci Familiari € 24,00 Soci Giovani €16,00 (dal secondo Socio Giovane dello stesso nucleo familiare: €9,00) Soci Juniores (età compresa tra i 18 e 25 anni) €24,00 Tessera €5,00 Sono Soci Familiari i componenti della famiglia del Socio ordinario e con esso conviventi. Sono Soci Giovani i minori di anni 18. ASSICURAZIONI I soci in regola con l’iscrizione e che rinnovano entro il 31/03/2018 avranno riattivata la copertura assicurativa fino al 31/03/2019 con i seguenti massimali: caso morte €55.0000, caso invalidità permanente €80.000, rimborso spese di cura €2.000 (franchigia €200). Per i nuovi soci la copertura dell’assicurazione decorrerà dal giorno successivo all’iscrizione. Solo al momento dell’iscrizione o del rinnovo, versando una quota integrativa di € 3,40, è possibile richiedere l’aumento dei massimali per la suddetta polizza infortuni: caso morte €110.000, caso invalidità permanente €160.000, rimborso spese di cura €2.400 (franchigia €200). Tale copertura decorrerà dal giorno successivo all’iscrizione o rinnovo e fino al 31/03/2019.

Festival dell'appennino: Alla ricerca di una consapevolezza futura

daverio appennino 780x1114

XXXIII PROGETTO di FORMAZIONE per DOCENTI:I cammini "francigeni" in Puglia

cammini francigeni puglia 2017

Il Gruppo Regionale CAI di Puglia, in collaborazione con la Sezione CAI di Gioia del Colle, nel periodo 21-25 aprile 2018 organizza un corso di aggiornamento per Docenti di Scuola Secondaria di 1°e 2° grado di diverse aree disciplinari. Il Corso è riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, in base alla Direttiva ministeriale n°90 del 1/12/2003, con decreto dirigenziale del 09/06/2014 e dà diritto per i Docenti partecipanti all'esonero dal servizio. Al termine del corso sarà rilasciato un regolare attestato di partecipazione. Il corso si articolerà in diversi momenti, in aula e in ambiente, ove i partecipanti potranno fare esperienza diretta, sia attraverso i racconti degli esperti che con le visite in alcuni luoghi di importanza storico-archeologica.

8 Dicembre Tradizionale escursione da Ascoli al Monte Girella 2017

ascoli girella 2017
 

C’è chi si cimenta per devozione – è il giorno dell’Immacolata - e chi invece intende misurarsi per capire se il fisico ... ancora regge. Certo è che la classica di fine stagione da Ascoli (Porta Cartara, quota 177 m) al Monte Girella - la vetta della Montagna dei Fiori (1814 m) – si presenta impegnativa: sono oltre 1600 metri di dislivello a salire e altrettanti a scendere che da ormai molti anni vengono affrontati l’8 dicembre in ogni condizione di tempo, senza che pioggia, neve e nebbia siano mai riuscite a fermare i nostri ardimentosi escursionisti.
Per ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni potete passare in sede mercoledì e venerdì dalle ore 19 alle 20.
Informazioni e relazioni sul sito www.caiascoli.it

menu 8 dicembre 2017 rifugio paci 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo