• Alpinismo
  • scialpinismo
  • escursionismo
  • Fondo-escursionismo
  • Cicloescursionismo
Stampa

Il rischio in montagna

Inizia la serie di incontri dedicati alla riflessione sul tema del “rischio” in montagna.

Il "rischio” è un argomento attualissimo che obbliga tutti e in vario modo a pensare e riconsiderare il proprio modo di andare in montagna. Gli incontri che si svolgeranno nel mese di gennaio saranno due: venerdì 16, alle ore 21, presso la sede della nostra sezione, Cristian Muscelli introdurrà il tema e proporrà le sue considerazioni sulle ragioni che conducono ad accettare di rischiare la vita per una scalata; sabato 31 gennaio, alle ore 18 presso la Libreria Rinascita, incontreremo Alessandro Gogna, alpinista di fama internazionale che, oltre ad essere stato un campione tra i protagonisti dell’evoluzione alpinistica in Italia, da tempo sollecita riflessioni sul rapporto tra alpinismo e libertà.

Stampa

Sicuri con la neve 2015

Domenica 18 gennaio 2015, per tenere alta l'attenzione, si ripresenta la giornata nazionale di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale; valanghe, scivolate su ghiaccio, ipotermia ed altro ancora saranno i temi d’interesse.

Con il progetto SICURI in MONTAGNA, da oltre un decennio, il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, il Club Alpino Italiano con le Scuole d’Alpinismo e Scialpinismo, le Commissioni e Scuole Centrali di Escursionismo, Alpinismo Giovanile, Fondoescursionismo, il Servizio Valanghe Italiano, la Società Alpinistica F.A.L.C., Enti ed Amministrazioni che si occupano di montagna, promuovono queste iniziative che mirano alla prevenzione degli incidenti in montagna.

La stagione invernale presenta dei rischi peculiari che sono messi in evidenza dagli incidenti che purtroppo, di anno in anno, si ripresentano; tutto ciò non interessa solo gli appassionati di sci alpinismo ma anche chi ama sciare in neve fresca, fare escursionisti con racchette, utilizzare moto slitte. Negli anni passati le giornate di SICURI con la NEVE hanno fatto registrare una preoccupante situazione che denuncia, inequivocabilmente, diffuse carenze a livello della preparazione personale, della valutazione del rischio e dell’uso dell’attrezzatura d’auto soccorso; in questo senso risulta di fondamentale importanza far crescere la consapevolezza personale accompagnata da un indispensabile bagaglio tecnico. Il 18 gennaio 2015, in varie località, si darà vita a momenti di coinvolgimento aperti a tutti gli appassionati, sciatori ed escursionisti, che desiderano ricevere informazioni o approfondire le proprie conoscenze sulla frequentazione della montagna innevata in ragionevole sicurezza, anche attraverso prove pratiche e dimostrative.

Per conoscere le iniziative in programma e le località interessate dalla manifestazione, basta consultare i siti web di riferimento che saranno puntualmente aggiornati: www.sicurinmontagna.it - www.cai.it - www.cnsas.it - www.cai-svi.it - www.falc.net

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti.

Stampa

Mostra fotografica

Domenica 18 gennaio, alle ore 18.30, presso la Sala dei Savi del Palazzo dei Capitani si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica delle opere realizzate dai partecipanti al 1° corso di fotografia “Sentieri in Fotografia - Una Montagna di Scatti” organizzato dalla Commissione Escursionismo e tenuto lo scorso anno dal fotografo Roberto Crippa.

In occasione dell’inaugurazione sarà, altresì, proiettato un breve filmato realizzato da Roberto a testimonianza dei momenti condivisi dai corsisti. La mostra rimarrà aperta sino al 16 febbraio.

Stampa

Corso di GPS 2015

Da una collaborazione tra le sezioni di Ascoli Piceno e Amatrice del Club Alpino Italiano, viene proposto un corso GPS dedicato ai soci CAI alle prime armi con questo dispositivo.

Il corso verterà principalmente sui fondamenti del sistema GPS e sull’uso dello strumento, mentre non si occuperà dei software per l’elaborazione di mappe, tracce, etc., che saranno invece trattati in un prossimo corso avanzato.

La quota di partecipazione al corso è di 25 €.
Il numero massimo di previsto di iscritti è 20 (10 per la sezione di Ascoli e 10 per quella di Amatrice).
La sede del corso è ad Amatrice (RI), ospiti della locale sezione CAI. 

Stampa

Mario Bracchetti

Ci ha lasciato Mario Bracchetti, all'età di 94 anni.

Socio pioniere, sciatore, appassionato di montagna e di vela - due amori che ha trasmesso ai figli Peppe, Riccardo e Carlo - Mario collaborò con Tullio Pallotta alla costruzione del Rifugio Paci. Nel corso dei festeggiamenti per i 125 anni dalla nascita della nostra Sezione fu premiato (nella foto) assieme a Ercole Balestra, Ugo Maestri, Arnaldo Odoardi, Tullio Pallotta, Alvaro Pespani, Salvatore Petrucci, Marco Quintili, William Scalabroni.

I soci del CAI di Ascoli lo ricordano con affetto e stima. Ciao, Mario.

Stampa

Auguri 2015

Cari Soci e Amici,

il 2015 è alle porte e noi lo festeggiamo regalandovi un Programma pieno di intriganti iniziative, a piedi e sugli sci, in parete o in bici, ciaspolando su neve o calandosi in grotta. Ma ci sono anche conferenze, giornate della solidarietà e tante novità.
Perchè andare in montagna è bello, ma condividere la montagna con gli amici è bellissimo, e ci aiuta a vivere meglio. E noi del CAI, questo, lo sappiamo bene.
La nostra vera forza siete voi, con la vostra passione e la vostra partecipazione: per questo è importante iscriversi al CAI o rinnovare la tessera con il bollino 2015, che include sia la polizza valida per l'attività sociale, sia la polizza per il soccorso alpino, valevole in Europa anche per attività personale. Le quote di iscrizione per il 2015 sono le seguenti: soci ordinari €43, soci familiari (componenti conviventi della famiglia del socio ordinario) €23, soci giovani (minori di 18 anni) €16, con la novità dei soci Juniores (dai 18 ai 25 anni, anche se non familiari conviventi) che pagano soltanto €23 !
Chi vuole, all'atto dell'iscrizione può raddoppiare i massimali della polizza con una quota integrativa di €3,80.
Per il rinnovo delle tessere e per le nuove iscrizioni, vostre e dei vostri cari, vi aspettiamo in sede lunedì 29 dicembre dalle ore 19 alle ore 20. Dopo il 6 gennaio, come sempre, troverete la nostra sede aperta ogni mercoledì e venerdì dalle h19 alle h20.
Con l'occasione del nuovo bollino, potrete ritirare la copia cartacea del Programma 2015, quest'anno in rosso natalizio (ma potete sfogliarlo anche sul nostro sito PROGRAMMA 2015).

Ai Soci e agli Amici della Sezione CAI di Ascoli, gli Auguri miei e del Consiglio Direttivo per un sereno Natale e per un Nuovo Anno pieno di soddisfazioni. In montagna... e non solo.

Paola Romanucci

Stampa

La tutela dei sentieri nel Piano Regolatore

La Sezione ascolana ha ottenuto un risultato importante per il territorio montano: in accoglimento di una nostra osservazione, il nuovo Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune di Ascoli, adottato in via definitiva nel dicembre 2014, prevede una norma espressamente dedicata alla tutela, alla manutenzione e promozione della rete sentieristica, in collaborazione con il CAI.

La norma entrerà in vigore con l’approvazione definitiva del PRG, prevista per il 2015. Il nuovo PRG riconosce l’importanza della mobilità dolce a fini di valorizzazione del territorio e, in conformità alla normativa regionale che ha istituito il Catasto regionale dei sentieri (L.R. n. 2 del 18/1/2010), individua con elaborati grafici i percorsi e gli itinerari che costituiscono la Rete Escursionistica Comunale. Tuttavia, le norme del PRG erano carenti sulla tutela e sulla manutenzione dei sentieri montani e collinari, sui quali nel corso degli anni sono stati realizzati - abusivamente ma anche tramite autorizzazioni - recinzioni e manufatti che impediscono il libero passaggio. La norma, proposta dalla nostra Sezione e recepita dal Comune, prevede che i sentieri siano individuati da un’apposita tavola tecnica, da redigere in collaborazione con il CAI.

La Norma stabilisce, inoltre, che i sentieri così individuati non possano essere chiusi da nessun tipo di barriera; che debbano essere manutenuti e curati a bassissimo impatto ambientale; che, nell’autorizzare interventi edilizi dei privati, si debba tenere conto dell’uso pubblico perpetuo dei sentieri. Infine, il Comune potrà richiedere arretramenti di recinzioni e manufatti, anche per consentire il ripristino dei sentieri abbandonati, la manutenzione di quelli esistenti, l’apertura di nuovi passaggi pedonali. I sentieri sono tra i segni permanenti e più antichi lasciati dagli uomini che hanno esplorato, vissuto e “addomesticato” un territorio. La rete sentieristica rappresenta un inestimabile patrimonio ambientale, storico e culturale; e anche una preziosa risorsa economica, grazie ad un numero sempre maggiore di persone che fanno dell’attività escursionistica uno strumento di riscoperta e di conoscenza del territorio e delle sue ricchezze. L’inclusione della nostra osservazione nel nuovo PRG rende finalmente possibile e concreto l’obiettivo di tutelare, manutenere e restituire la rete sentieristica, nella sua integrità, alla fruizione collettiva.

E siamo lieti che il Comune, Medaglia d’Oro al Valor Militare per Attività Partigiana, abbia accolto anche l’osservazione proposta dall’ANPI di sottoporre a tutela i luoghi della memoria della Resistenza, che ai sentieri di Colle San Marco sono intimamente connessi.

Stampa

17° Corso di Scialpinismo

La Scuola di Scialpinismo del Piceno organizza il 17° Corso SA1.

Disponibili per il download la locandina e il pieghevole del Corso.

Stampa

Cena Sociale 2014 - musica e ricchi premi

Annunciazione, Annunciazione!

La cena sociale di venerdì 19 dicembre sarà allietata, oltre che dalla musica ottima e allegra del Maestro Pier Filippo Melchiorre, anche dall'estrazione della SchifiLotteria, Prima Edizione 2014.

Potevamo proporvi anche quest'anno banali insaccati, prevedibili gadget e volgari buoni acquisto. Invece, all'insegna della filosofia del re-cycle (riciclo) che è parte integrante della nostra anima ecologista, selezioneremo i premi più sorprendenti tra il ciarpame di cui desiderate liberarvi da sempre: bomboniere di cristallo massiccio, suppellettili in peltro, croste pittoriche, accessori con improbabili pretese di eleganza, cornici per foto in stile corinzio e chi più ne ha più ne metta. Oggetti che occupano molestamente la vostra dimora, occultati nei ripiani alti dell'armadio, ancora sigillati in cantina o nascosti ipocritamente dietro una fila di libri voluminosi. Frugate, scegliete, non vi allargate (massimo uno-due SchifiPremi a testa), consegnate in sede nei giorni e orari di apertura, entro mercoledì 17 dicembre. Niente cibi, niente abiti usati.

Stampa

Cena sociale 2014

Caro socio, cara socia,

a chiusura dell’anno, venerdì 19 dicembre 2014 alle ore 20.00 si svolgerà la tradizionale cena sociale, che sarà anche occasione per il tesseramento e per la distribuzione del ricco programma dell'anno 2015.

Anche quest’anno la cena sarà autogestita, come è nello spirito CAI, ed il locale che ci ospiterà sarà ancora il Gazebo Comunale “Vincenzo Orsini” di Venarotta in via Papa Giovanni Paolo II, dedicato al nostro indimenticato socio Enzo. Lo staff dei cuochi, coordinato dal nostro Capostazione del Soccorso Alpino e Capo Chef Vincenzo Gagliardi, è composto dagli Chef Vittorio Carpani, Anna Poggi, Gabriele Di Buò, Rossana Peroni, coadiuvato dal volenteroso gruppo di soci camerieri formato da Mario Castelli, Franco Laganà, Simonetta Mazzocchi, Rodolfo Terpolilli, Francesco Valente, Alberto Vitelli. Maitre di Sala: chi altri, se non il nostro Marcello Nardoni?

Tirate le somme, abbiamo contenuto il prezzo in € 15,00 a persona. In alternanza alla memorabile performance di pesce dello scorso anno, questa volta è di turno un fantastico menù a base di carne. Il dolce? Siate generosi come lo scorso anno: portatelo voi, ci affidiamo fiduciosi alla vostra fantasia! Come sempre, l'invito alla serata può essere esteso a parenti, amici e a tutti coloro che apprezzano il piacere di stare insieme, a tavola e in allegria. In particolare, l’invito è rivolto ai giovani, per i quali stiamo progettando nuove iniziative.