Articolo Soccorso Alpino su Sole 24 ore

articlesSul Sole 24 Ore un articolo spiega quando e quanto si paga per il soccorso alpino.
Per una volta la stampa non specialistica offre una buon esempio di informazione ai frequentatori, anche non abituali, della montagna. Nell'articolo firmato da Monica Conforti per il Sole 24 Ore del 14 febbraio 2011, è chiaramente spiegato quali sono i costi per gli interventi di soccorso in montagna.
L'alpinista in difficoltà o infortunato è soccorso gratuitamente chiamando 118 in tutte le regioni italiane tranne Valle d'Aosta, Veneto e Trentino Alto Adige. Queste regioni applicano ticket, compartecipazioni alle spese e altre rivalse sul "chiamante" che possono diventare molto onerose.

Per i soci del Club Alpino Italiano è attiva invece una polizza che copre le spese di soccorso in queste regioni (come nelle altre), con il limite di 40 euro al minuto per l'elicottero, garanzia valida anche in tutta Europa.

L'estensione della copertura oltre i confini nazionali non è una clausola di poco conto: il costo di un intervento dell'elisoccorso svizzero, secondo le informazioni contenute nell'articolo del Sole 24 Ore, ammonta a 2200-2500 franchi, pari a 1680-1900 euro.

Stesso discorso per Francia e Austria, dove in assenza di altre coperture preventivamente sottoscritte, si devono mettere in conto, o meglio togliere dal proprio conto cifre nell'ordine delle centinaia di euro per pagare il soccorso.

Le assicurazioni private, che contemplano la copertura per sport pericolosi, non sono certo a buon mercato. La formula "Viaggi e vacanze" di Europe Assistance con l'estensione ad attività a rischio prevede un premio di 246  euro per 90 giorni.

Balza all'occhio la convenienza dell'assicurazione come socio CAI: con una spesa variabile da 40 a 55  euro a seconda delle sezione di iscrizione, ci si garantisce il soccorso alpino gratuito praticamente in ogni situazione.