ANCHE IL CAI TOSCANO A SOSTEGNO DEI SENTIERI NEL PARCO DEI SIBILLINI

Dopo gli amici della SAT, anche il gruppo regionale toscano è intervenuto ad esprimere concretamente la propria solidarietà alle nostre montagne: otto volontari della Commissione Sentieri e Cartografia del CAI Regione Toscana, provenienti da diverse Sezioni, sono stati impegnati su alcuni sentieri individuati d'intesa con il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, nella parte marchigiana e umbra, per una intera settimana.
Hanno partecipato al loro meritevole lavoro anche alcuni soci delle Sezioni di Fermo, di Ascoli Piceno e di Pesaro.
I percorsi sistemati sono i seguenti:
E13 il Grande Anello di Castelluccio, che si sviluppa anche sui sentieri storici numero 560, 556 ed un breve anello del GAS (Grande Anello dei Sibiliini).
E17 Castelluccio – monte Palazzo Borghese – Loc. Foce, che si sviluppa anche sui sentieri storici numero 553, 552, 555, 261 e 154.
Hanno pernottato a Castelluccio, presso il Bed & Breakfast "La Valle delle Aquile" fino a Martedì 26, per poi trasferirsi alla Locanda di Rocca Il Guerin Meschino, nel comune di Montemonaco.
Il loro intervento è valso anche a fare il punto con la dirigenza del Parco sullo stato della rete sentieristica, in via di graduale miglioramento.  Speriamo che l'incontro serva a dare una bella spinta ad una maggiore promozione del territorio.
Un grazie di cuore a Marcello Pesi, a Simone Nannizzi e a tutti gli amici toscani.  Davvero bella, questa sensibilità concreta dei Soci CAI al servizio dei sentieri ... e del ritorno.