La Montagna Incantata

Sabato 16 Gennaio 2016, ore 18 presso Libreria Rinascita di Ascoli Piceno verrà presentata la guida scialpinistica “La Montagna Incantata”

Guida allo scialpinismo nell’Appennino Centrale
“La montagna incantata”
237 itinerari scialpinistici di Luca Mazzoleni.
Nuova edizione aggiornata e ampliata.

Questa nuova edizione de “La Montagna Incantata” segue il successo della prima uscita nel 2004 ed esaurita da tempo. Completamente rivista nella grafica e nel formato, con nuove immagini e più di 30 nuovi itinerari che vanno ad aggiungersi ai 204 della prima edizione, tutte gite che si svolgono nei maggiori gruppi montuosi dell’Appennino Centrale, dai Monti Sibillini alla Maiella, dal Gran Sasso ai Monti del Parco Nazionale d’Abruzzo.

Ciascun itinerario è illustrato da una scheda tecnica descrittiva e da una cartina schematica del percorso; a completare il tutto una selezione di foto a colori.

Il lavoro è suddiviso in due volumi per un totale di circa cinquecento pagine. La guida è introdotta da uno scritto di Toni Valeruz, grande sciatore dell’estremo e scialpinista appassionato del Gran Sasso, e dalla lettera autografa che scrisse il grande scrittore di montagna Mario Rigoni Stern in seguito alla pubblicazione della prima edizione. Presentazione di Stefano Ardito, giornalista e fotografo, grande appassionato della montagna e profondo conoscitore dell’Appennino, autore di numerose guide e pubblicazioni del settore e collaboratore delle maggiori riviste specializzate nazionali.

Patrocinano l’opera i gruppi regionale del CAI Abruzzo e Lazio e tutti i Parchi Nazionali e Regionali dell’Appennino: Monti Sibillini; Monti della Laga e Gran Sasso; Maiella; Simbruini-Ernici; Sirente-Velino, Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise.


Luca Mazzoleni, nato a Roma, vive a Pietracamela (TE) alle pendici del Gran Sasso.

Iscritto alla sezione romana del Club Alpino Italiano nel 1977, è tra i fondatori della Sottosezione C.A.I. di Pietracamela, di cui è stato Presidente dal 2009 al 2015. Dal 1982 al 1987 la sezione di Roma del Cai gli affida la gestione del rifugio Duca degli Abruzzi al Gran Sasso. Nel 1988 ottiene la gestione sempre dal Cai di Roma del rifugio Carlo Franchetti al Gran Sasso, rifugio di cui tuttora si occupa.
Dal 1994 al 2006 ha fatto parte del Corpo Nazionale Soccorso Alpino, quale volontario della stazione di Teramo e tecnico di elisoccorso presso la base dell’elisoccorso del 118 dell’Aquila. E’ autore delle guide “La montagna incantata, 204 itinerari di scialpinismo nell’Appennino Centrale”, Porzi Editoriali 2004 e della successiva edizione della stessa per Iter Edizioni nel 2015. E’ autore anche della guida “Alta via scialpinistica dell’Appennino Centrale” Porzi editoriali 2010. Per la casa editrice “Il Lupo” ha curato la tracciatura degli itinerari scialpinistici sulle carte escursionistiche di Gran Sasso, Maiella, Terminillo e Velino-Sirente.
In estate è su al rifugio Franchetti, in inverno vicino la stufa a Pietracamela o in giro per montagne con il cane e gli amici.

Attachments:
Download this file (cop_vol_1_DEF.jpg)Copertina volume 1[ ]327 kB
Download this file (cop_vol_2_DEF.jpg)Copertina volume 2[ ]247 kB