Il nuovo museo di Sezione: inizia la ricognizione dei materiali

Come ricorderete, lo scorso 8 novembre 2008 la Sezione ha celebrato i 125 anni della sua ormai lunga storia. L’iniziativa ha consentito di evidenziare le attività finora volte per conoscere meglio tutto ciò che ha caratterizzato la vita sociale del nostro Sodalizio, attività svolte attraverso ricerche d’archivio, ristampe anastatiche, pubblicazioni, acquisizioni di foto d’epoca, mostre e convegni. I risultati di tale impegno ha fatto sì che maturasse l’idea di creare all’interno della sede una esposizione permanente in grado di raccontare, attraverso la storia della nostra Sezione, il rapporto tra la città e la montagna sviluppatosi attraverso tre secoli. Il percorso espositivo è stato delineato, il locale all’interno della sede è già disponibile, è stata fatta richiesta alla  Provincia per accedere ai finanziamenti della Legge Regionale 75/97 in modo da acquistare le bacheche espositive. Cosa serve ancora? Dobbiamo capire su quale materiale possiamo contare, oltre a quello già disponibile in Sezione. Per questo lanciamo una richiesta a tutti i nostri soci, soprattutto a quelli più anziani: avete del materiale interessante che può essere ceduto o dato in comodato alla Sezione? Attrezzi, abbigliamento, libri, manoscritti di viaggio, tessere, distintivi, gagliardetti e… chi più ne ha, più ne metta! Questa prima ricognizione ci consentirà di definire meglio come organizzare l’esposizione con il proposito di approntarla entro l’anno.

Le segnalazioni del materiale disponibile possono essere fatte in Segreteria personalmente, per telefono, fax oppure per email.