Sentiero della Memoria domenica 7 ottobre 2018

Per domenica 7 ottobre 2018 la Sezione CAI di Ascoli in collaborazione con la locale Sezione ANPI, propone un’escursione sul sentiero della Memoria tracciato storico della Resistenza Ascolana nel 75° anniversario dei fatti del Colle San Marco.
Questa sarà purtroppo la prima volta che il nostro William non sarà con noi a raccontarci dei fatti avvenuti in quei luoghi, sarà allora il nostro cuore a riportarci alle sue parole.
Appuntamento alle ore 08,30 presso il Monumento ai Partigiani al Colle San Marco da dove parte il sentiero.
Per chi lo desidera dopo l’escursione si potrà pranzare al Rifugio Paci al prezzo di € 15,00 previa prenotazione.
Per informazioni e prenotazioni presso la sede CAI il mercoledì e venerdì precedente l’escursione dalle ore 19,00 alle 20,00.

Attachments:
Download this file (Sentiero memoria 2018.pdf)Sentiero memoria 2018.pdf[ ]483 kB

Domenica, 30 Settembre 2018 : intersezionale con le sezioni Cai di Castelli e di Teramo: traversata del Redentore.

La traversata proposta percorre la più bella cresta dei Sibillini, quella del Redentore, che riserva magnifici panorami sui 3 Piani di Castelluccio (Piccolo, Grande e Perduto) situati 1100 m al di sotto della cresta, dove gli appezzamenti con le diverse coltivazioni si trasformano nel periodo della famosa fioritura in una straordinaria tavolozza di colori, richiamando persone da ogni parte d’Italia. Percorrendo l’aerea cresta del Redentore avremo modo non solo di goderci interessanti panorami sui gruppi del Gran Sasso, Monti della Laga, Velino-Sirente, Reatini, ma di meravigliarci per la straordinaria energia con cui il terremoto del 2016 ha spaccato la cresta rocciosa in senso longitudinale! La faglia M.Vettore - M.Bove si estende per 15 Km, con gradini che in qualche punto raggiungono i 2 metri.
Durante la camminata sulla cresta tenete d’occhio la Valle del Lago di Pilato che sprofonda a destra perché solo da un tratto della prima parte della cresta potrete vedere il leggendario lago ad occhiali, l’unico naturale delle Marche.

 

 

Attachments:
Download this file (Traversata Redentore - relazione.pdf)Traversata Redentore - relazione.pdf[ ]1534 kB

Domenica, 30 Settembre 2018 : TRAVERSATA FORCA DI PRESTA - CASTELLUCCIO .Intersezionale con le sezioni Cai di Castelli e di Teramo

La traversata proposta percorre la più bella cresta dei Sibillini, quella del Redentore, che riserva magnifici panorami sui 3 Piani di Castelluccio (Piccolo, Grande e Perduto) situati 1100 m al di sotto della cresta, dove gli appezzamenti con le diverse coltivazioni si trasformano nel periodo della famosa fioritura in una straordinaria tavolozza di colori, richiamando persone da ogni parte d’Italia. Percorrendo l’aerea cresta del Redentore avremo modo non solo di goderci interessanti panorami sui gruppi del Gran Sasso, Monti della Laga, Velino-Sirente, Reatini, ma di meravigliarci per la straordinaria energia con cui il terremoto del 2016 ha spaccato la cresta rocciosa in senso longitudinale! La faglia M.Vettore - M.Bove si estende per 15 Km, con gradini che in qualche punto raggiungono i 2 metri.
Durante la camminata sulla cresta tenete d’occhio la Valle del Lago di Pilato che sprofonda a destra perché solo da un tratto della prima parte della cresta potrete vedere il leggendario lago ad occhiali, l’unico naturale delle Marche.

 

 

Attachments:
Download this file (Traversata Redentore - relazione.pdf)Traversata Redentore - relazione.pdf[ ]1534 kB

I "CERESA BOYS" SUI SENTIERI DEL RITORNO - Progetto finanziato dal Comitato Sisma Centro Italia.

Un manipolo di ragazze e ragazzi alle prese con i sentieri del monte Ceresa: cosa rappresentano, come si trovano, come si tracciano, perchè dobbiamo averne cura.  Grazie ad un finanziamento del Comitato Sisma Centro Italia abbiamo potuto riprendere in mano il filo del lavoro avviato nel 2005, quando la nostra Sezione ripristinò la rete sentieristica e pubblicò una carta con guida del monte Ceresa, allora con il patrocinio della Fondazione Carisap e della Provincia.  Oggi, dopo diciotto anni, quei sentieri abbandonati all'incuria, trasformati in piste, privi di manutenzione, hanno un gran bisogno di "cura".  Anche perchè percorrono un'area straordinariamente ricca di gioielli storici, artistici e ambientali, che può diventare la leva importante di un turismo rispettoso, curioso e consapevole.
La novità è che, questa volta, il lavoro lo faranno proprio loro, i "Ceresa Boys": dopo un corso itinerante di tre weekend dedicato alla formazione, dodici di loro, attualmente disoccupati, saranno retribuiti dalla neo-costituita cooperativa di comunità del Ceresa, per recuperare la parte della rete sentieristica che collega i quattro comuni di Acquasanta, Arquata, Montegallo e Roccafluvione.
Ed è anche grazie alla sensibilità e alla lungimiranza di giovani amministratori come Guido Ianni, Elisa Ionni e Michele Franchi che, forse per la prima volta, i giovani di ben quattro Comuni limitrofi imparano e lavorano fianco a fianco su un territorio condiviso.
"Il Ceresa non è solo una montagna: è la barca sulla quale stiamo tutti", ha detto una volta Luca, uno di loro.
E allora, buona navigazione sui sentieri del ritorno, ragazzi.  Il futuro delle nostre montagne siete voi.

https://www.facebook.com/pg/caiascolipiceno/photos/?tab=album&album_id=1851164474960568

     

VENERDI 21, DUE CONVEGNI SU SOGGETTI PROTAGONISTI DELLA MONTAGNA: comunanze agrarie (Forca di Montegallo) e briganti (Tossicia, Abruzzo). Gradita la prenotazione.

 

 

Rinvio escursione "Curiamo un sentiero"

Avviso a tutti i soci, l’escursione

Curiamo un sentiero
Iniziativa in collaborazione con la
Commissione Sentieri
della Sezione CAI di Ascoli Piceno
Terzo incontro
per la pulitura e sistemazione segnaletica orizzontale e verticale CAI di un sentiero.

prevista per domenica 16 settembre, per motivi associativi viene

rinviata

a data da definire nel mese di ottobre

ALLERTA DI LEGAMBIENTE E ITALIA NOSTRA SULLE GOLE DELL'INFERNACCIO

Salviamo le Gole dell'Infernaccio
Staff CSV Marche • Venerdì, 07 Settembre 2018 13:46
Riceviamo e pubblichiamo comunicato di Italia Nostra e Circolo
Legambiente di Ascoli Piceno sulla situazione nelle Gole dell'Infernaccio

 

I PERICOLI DELLA MONTAGNA

Attachments:
Download this file (Intervista Carlino 29ago18.pdf)Intervista Carlino 29ago18.pdf[ ]480 kB

IL 20% DI SCONTO PER I NOSTRI SOCI AL FESTIVAL “CRESCENDO”

Giovedì 6 settembre inizia “Crescendo”, prestigiosa rassegna musicale a cura di Ascolipicenofestival, con un concerto del geniale e talentuoso Giovanni Sollima.
Per i nostri Soci è previsto uno sconto del 20% sui biglietti singoli, su presentazione della tessera CAI in corso di validità!
http://www.ascolipicenofestival.org
https://m.cronachepicene.it/2018/09/04/il-viaggio-di-elio-le-pietre-di-sciola-e-il-genio-giovanni-sollima-le-buona-vibrazioni-di-crescendo/62142/

 

 

DOMENICA 9 SETTEMBRE:INTERSEZIONALE CON IL CAI MONTEFELTRO

MONTE CASTEL MANARDO, FORCELLA BASSETE
da Rifugio Città di Amandola

Una giornata da trascorrere insieme ai nostri amici del Cai Montefeltro su un panoramico percorso dei Sibillini. Tutte le info nella locandina.

 

 

Attachments:
Download this file (rel. Castel Manardo.pdf)rel. Castel Manardo.pdf[ ]1372 kB