SENTIERO ITALIA, QUI ACQUASANTA: DALLA SUA CRESTA AL SUO CUORE.

Domenica, dopo un accurato lavoro dedicato alla sua riapertura e segnatura, circa 50 soci delle Sezioni di Ascoli e San Benedetto del Tronto hanno percorso in allegra compagnia il tratto del Sentiero Italia che cavalca la panoramica cresta di San Paolo, lungo arenarie lavorate dall’acqua che scivolano vertiginosamente in basso. E fin qui si potrebbe dire che ci siamo limitati a fare ... il Club Alpino Italiano. Metti però che Claudio e Gianni della Commissione Sentieri - sempre ottimamente supportata dalla Commissione Escursionismo – stavolta s’inventano qualcosa di diverso dal solito pranzetto fuori orario in una delle ottime trattorie locali. E così, in stile "Montagna resistente", contattano l’associazione Villa Cagnano, un manipolo di abitanti del borgo di Cagnano (Cagnà), gioiellino acquasantano addormentatosi come tanti il 24 agosto 2016. I Cagnanesi ci accolgono all’ombra di un bel gazebo donato dal Comitato Sisma Centro Italia, su un prato dove Luciano Dino e Gianni sono al lavoro sulla brace; mentre Emidio ci conduce alla scoperta della Villa addormentata, con le sue dimore signorili e le freschissime cantine dalle volte a botte, impassibili al terremoto; mentre Clara, Anna, Mirella, Marilena, Emo e gli altri danno inizio a un pranzo che ci lascia di stucco. Eppure non sono l’antipasto di bruschetta al pomodoro fresco e la focaccia con pecorino e lonza, o la gustosa amatriciana, o la frittata di uova freschissime per chi non mangerà la sbraciata accompagnata da insalata dell’orto, tutto annaffiato generosamente da bianco rosso e birra. Non è neanche ‘lu vì cuotte’ col doppio ciambellotto e il cocomero finale. E’ tutto buonissimo, ma non è questo a colpirci. E’ che gli uomini e le donne di Cagnano ci stanno esprimendo un’accoglienza antica in cui rivivono i loro riti più cari, come la festa del Patrono San Giuseppe, o la più recente Ortolana. E anche l’abbraccio ai pellegrini che tornavano dal santuario di San Gabriele in Abruzzo, quando lungo il sentiero che scendeva dal valico di San Paolo, all’altezza della croce alle porte del paese, un canto attirava i bambini che sciamavano loro incontro. E forse anche allora, come in questo meraviglioso pomeriggio all’ombra dell’ultimo sole, qualcuno si assopiva con un solco lungo il viso, dopo aver rifocillato un fuggiasco di poche parole, magari un partigiano, senza nulla chiedere. Non ci sono ricchezze di metallo, quassù. Soltanto grumi di case in pietra che affacciano su piccole piazze silenziose e il cuore enorme della montagna, che le tiene in vita anche se dormono.

 

Domenica 7 luglio 2019 In Montagna senza Barriere a Retrosi di Amatrice


La 18a edizione di “Montagna senza Barriere” organizzata dalla Commissione Escursionismo insieme al Gruppo Slowbike del CAI di Ascoli Piceno vede come sempre la collaborazione dell’Associazione Festa della Vita e UNITALSI di Ascoli Piceno, con la partecipazione delle Sezioni CAI di San Benedetto del Tronto, Amatrice e Rieti.  Quest’anno l’iniziativa si svolgerà a Retrosi di Amatrice: partiremo dall’Agriturismo S. Clemente per raggiungere Moletano su asfalto e proseguire passando di fianco al cimitero di Ferrazza ed arrivare all’Icona Passatora; alle 11 si terrà la Messa, concelebrata da Don Luigi Aquilini e da Don Vincenzo Tassi presso la chiesetta in legno costruita accanto alla Icona Passatora. Il rientro all’Agriturismo San Clemente avverrà per la brecciata del Sentiero 300 e lì faremo pranzo. Saranno utilizzate alcune joelette in dotazione alle sezioni laziali, le speciali bici monoruota che consentono di compiere agevolmente le escursioni su sentieri.
Vi aspettiamo in sezione mercoledì e venerdì dalle 19 alle 20 per informazioni e iscrizioni,
oppure consultare il sito www.caiascoli.it dove sono pubblicate le relazioni dell'escursione.

 

 

Domenica 23 giugno 2019 : Cresta San Paolo – Sentiero Italia CAI Ascoli Piceno - CAI San Benedetto del Tronto

Intersezionale
CAI Ascoli Piceno - CAI San Benedetto del Tronto
Cresta San Paolo – Sentiero Italia.
Domenica 23 giugno 2019 ore 07:45

Cammina Italia CAI 2019 è la staffetta, dal forte valore simbolico, promossa dal CAI, organizzata dai Gruppi Regionali del Club Alpino Italiano, per percorrere alcune tappe del Sentiero Italia CAI, come primo atto della rinascita di Sentiero Italia CAI. Vedi ww.sentieroitalia.cai.it. Il Gruppo regionale marchigiano del Club Alpino Italiano ha organizzato due tappe il 22 e 23 giugno: sabato 22 giugno da Visso a Pantaneto, domenica 23 giugno da Pantaneto a Colfiorito.
Come riportato nell’articolo sulla rivista CAI Montagne 360 (Maggio 2019 “Marche, il camminare lento”) il giorno 23 sarà anche possibile percorrere le Creste di San Paolo sui Monti della Laga, nel tratto di Sentiero Italia Cai tra Abruzzo, Marche e Lazio insieme alle Sezioni di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.
Per tutti gli escursionisti una bella e panoramica traversata (di quasi 12 km di lunghezza e 600 metri di dislivello) della Cresta di San Paolo, da San Martino di Acquasanta a Colle Pidocchi, scendendo verso Piani Cattivi fino al raggiungimento della frazione di Collefrattale. Per gli amanti della montagna è una bella occasione per scoprire, o riscoprire, un territorio poco conosciuto, il Sentiero Italia CAI non ha (ancora) il blasone di altri cammini nazionali o internazionali, ma ha indubbiamente la bellezza e il fascino delle nostre montagne, fatta una tappa verrà sicuramente voglia di farne un'altra tra le due proposte regionali!
Per iscrizioni e informazioni: presso la Segreteria CAI in via Cellini n.10 di Ascoli Piceno, mercoledì o venerdì, dalle ore 19 alle ore 20.

Attachments:
Download this file (Sentiero Italia 23-06-2019.pdf)Sentiero Italia 23-06-2019.pdf[ ]1033 kB

IL MONTE CERESA SI RIPOPOLA, GRAZIE AI ‘SENTIERATORI’ DELLA COOPERATIVA.

Che ci fanno due nutrite comitive di escursionisti sul Pizzo dell’Arco che domina l’abitato di Acquasanta Terme, in una domenica qualsiasi di inizio marzo? E che ci fa un intero corso di escursionismo del CAI sperduto tra boschi lussureggianti e torrenti gonfi d’acqua, lungo un anello tra i paesi di Novele, Peracchia, Capodirigo e Favalanciata, in luoghi fino a qualche settimana fa impenetrabili?
Ve lo diciamo noi: riscoprono paesi pieni di memorie dei nostri avi e gioielli d’arte scavati nell’arenaria; si godono la straordinaria bellezza di una natura tropicaleggiante per l’abbondanza di acqua. Dove? Sul monte Ceresa, scrigno di sorprese restituito al mondo grazie al ripristino di 60km di sentieri. Un lavoro impegnativo e appassionante che, se non fosse per la pioggia che ha tenuto i nostri ragazzi lontani dai boschi, sarebbe già completato.
Poco male: i nostri ‘sentieratori’ (= operatori di sentieri) continuano a crescere in compagnia di Niko, accompagnatore di media montagna. E si apprestano ad assumere altri impegni lavorativi! Si sa, “da cosa nasce cosa”: e così, anche l’associazione Arquata Potest ha richiesto la collaborazione della cooperativa del Ceresa per il lavoro di segnatura dei sentieri in terra arquatana, già riconquistati alla ‘fratta’ dai volontari a colpi di marraccio. Presto i soci lavoratori saranno ingaggiati anche nel recupero delle antiche mulattiere acquasantane, per un altro importante progetto della Pro Loco finanziato dalla Fondazione Carisap. E la cooperativa della montagna cresce ancora, grazie a nuovi progetti a servizio delle comunità residenti .... Ma questa è un’altra storia, che vi racconteranno altri.
I semi gettati grazie al Comitato Sisma Centro Italia stanno mettendo radici forti e le prime robuste pianticelle spuntano ai raggi del sole. Proprio qui, nella bellezza del monte Ceresa, che abbraccia quattro comunità in cerca di ritorni.

https://www.comitatosismacentroitalia.org/progetti/cai-ascoli-piceno/

 

AG uscita 16 giugno 2019 : IL SENTIERO ITALIA CON L'ALPINISMO GIOVANILE

IL SENTIERO ITALIA CON L'ALPINISMO GIOVANILE

Domenica 16 giugno il gruppo Alpinismo Giovanile esce sulla Cresta San Paolo, nei Monti della Laga. È una bellissima cresta percorsa dal Sentiero Italia, nuovamente pulito, con panorama sulla vallata del Tronto e quella del Castellano.
Ci incontriamo in via Recanati alle 8 e ritorniamo verso le 15. Portate pranzo a sacco, acqua abbondante, cappello e vestiti a cipolla. Portate anche un cambio da lasciare in macchina.
Per iscriversi, se soci, basta un messaggio WhatsApp oppure passare in sede mercoledì o venerdì alle 19. Se non soci occorre obbligatoriamente passare in sezione, mercoledì o venerdì.
Quota iscrizione €5 per soci, mentre i non soci dovranno aggiungere il costo per l'assicurazione .
Non perdetevi questa bellissima uscita!

 

Cammina Italia CAI. Una staffetta per la rinascita del Sentiero Italia

In concomitanza con l’evento Cammina Italia Marche
Le sezioni CAI di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto
invitano tutti gli escursionisti a partecipare all’iniziativa:


Cammina Italia CAI, una staffetta per la rinascita del Sentiero Italia

Domenica 23 giugno 2019. Una bella e panoramica traversata della Cresta di San Paolo di Acquasanta Terme. Partendo dalla frazione di San Martino si giungerà a quella di Collefrattale. Tutte le specifiche dell’evento nell’allegato.

Mercoledì 12 alle ore 21, presso la sede della sezione CAI di Ascoli Piceno in  via Cellini n. 10, verrà presentata l'uscita di domenica 23, verrà illustrata la storia del Sentiero Italia (il trekking più lungo del mondo), il tratto  di competenza della sezione, il lavoro fatto e i protagonisti che hanno collaborato al suo ripristino.


Vi aspettiamo mercoledì 12 nella sede della Sezione CAI di Ascoli Piceno e domenica 23 a San Martino

 
Attachments:
Download this file (Sentiero Italia 23-06-2019.pdf)Relazione uscita SI[ ]1034 kB

7 giornata dei parchi domenica 9 giugno traversata ascensione TAM-CE

Traversata del Monte Ascensione

La Commissione Tutela Ambiente Montano in collaborazione con La Commissione Escursionismo e l’associazione Parco dei Calanchi e Monte Ascensione, propone per la 7^ edizione in cammino nei Parchi, la traversata del Monte Ascensione dalla Frazione di Montadamo comune di Ascoli Piceno passando per la vetta m.1103 alla Frazione Capradosso comune di Rotella. La traversata verrà effettuata con l’ausilio di un autobus che da Ascoli ci porterà al punto di partenza e ci riprenderà alla fine dopo aver degustato alcuni prodotti tipici dell’Ascensione, il percorso non presenta alcuna difficoltà tecnica ed anche la distanza e il dislivello sono contenuti. Sarà presente all’escursione il Dott. Giorgio Marini esperto forestale e profondo conoscitore di questo territorio.

 

Il costo dell’Autobus ditta Bonfini € 10,00 A/R da via Recanati.

Il costo della degustazione a buffet presso Ristorante Lean Capradosso € 15,00

Per le informazioni e dettagli tecnici vedere la relazione allegata.

Attachments:
Download this file (9 Giugno traversata Ascensione.pdf)9 Giugno traversata Ascensione.pdf[ ]8459 kB

26 Maggio - Escursione mtb SlowBike "I calanchi dell’Ascensione"

Domenica 26 maggio pedaleremo nella terza iniziativa del ciclo di avvicinamento alla mountain bike attraverso piacevoli cicloescursioni per conoscere le meraviglie del nostro territorio in MTB secondo lo spirito CAI. Vi proponiamo un anello immerso negli affascinanti calanchi del Monte Ascensione con partenza dal borgo di Ripaberarda, salita sul crinale sopra i calanchi verso Capradosso, per poi toccare Rotella ed il convento francescano di Poggio Canoso, poi salita nel boscoso versante nord verso l’Ascensione e ritorno a Capradosso per una meritata sosta presso l’Azienda Agricola le Caprette, dove si assaggiano i prodotti delle tipicità locali. Rientro nel primo pomeriggio a Ripaberarda su comoda strada asfaltata.
Per iscrivervi inviate una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: vi aspettiamo!
La relazione con tutti i dettagli è pubblicata su www.caiascoli.it e www.slowbikeap.it (Programma 2019)

CAI Ascoli Piceno
tel. 0736/45158
Segreteria SlowBike

 

AD ACQUASANTA CON GLI OSTROGOTI.

Vi segnaliamo questo interessante incontro dedicato al popolo degli ostrogoti, con Giuseppe Vico e Furio Cappelli. Sabato 25 maggio h16:00 Chiesa di Sant’Emidio Centrale di Acquasanta. 

 

TIZIANO DAY, UNA MONTAGNA DI EMOZIONI.

E così, dopo venti anni dalla sua dolorosa scomparsa, circa centoventi persone si sono ritrovate sotto il Vettore, nella sala del Paese delle Fate, per Tiziano. Molti non si vedevano da anni, qualcuno arrivava da un altro continente. Ci sono stati saluti, abbracci e risate, si è mangiato e bevuto assieme alla mensa allestita da Gino.

Ma soprattutto c’era lui, Tiziano detto il Canta. Era nel video che ci ha restituito la sua voce, con quella risata travolgente che era la sua sigla.
Era nella sfilata di ricordi toccanti e divertenti - qualcuno anche intimo e difficile - che più veri non si può.
Era lì con noi, il ragazzo affamato di montagna e di vita, il maestro, il collega, il marito, il fratello, l’amico, nelle parole emozionate e sincere degli amici inseparabili degli anni più giovani, dei compagni sulle grandi pareti, dei suoi cari. Alberico, Tito, Stefano, Massimo, Silvia, Franchino.
Era nell’emozione di Riccardo (“guardavo in alto, ci parlavo e ci litigavo”) e nelle lacrime di Valentina (“molti di voi lo hanno conosciuto più di me”), figli di un padre speciale troppo poco vissuto e tanto immaginato. E ancora Renata, Roberto, Dario, Marco. Era perfino nei silenzi di chi lo conosceva molto bene e ha preferito ascoltare.
E’ nelle immagini che narrano la sua straordinaria forza vitale, dentro il bel libretto quadrato che Tonino Tito e Alberico hanno cavato dagli archivi di foto e di memorie.
La Sezione di Ascoli Piceno ringrazia il Comune di Arquata del Tronto, l’Associazione Monte Vettore e l’Associazione Nazionale Alpini per l’ospitalità, il Collegio Regionale delle Guide Alpine, il Soccorso Alpino delle Marche e la tipografia Elpis per il patrocinio.
E soprattutto, tutti gli Amici e i Soci che hanno partecipato.
L'album del Tiziano Day: https://www.facebook.com/pg/caiascolipiceno/photos/?tab=album&album_id=2195076330569379