Lutto in sezione

Questa settimana ci hanno lasciato due soci molto conosciuti e amati in sezione. Vincenzo Orsini (Enzo) e Roberto Spurio (Robertone). Enzo era anche un componente della Commissione Escursionismo dove il suo contributo è stato sempre all'altezza della situazione. Il suo funerale si è svolto giovedì scorso accompagnato da moltissimi amici e parenti nella chiesa di Venarotta.

Incontri d’Autunno 2009

Per aspera et astra: quando i fisici vanno in montagna

foto-battimelliPassione per l’alpinismo e vocazione per la ricerca scientifica (per la fisica, sembra, in modo particolare) abitano molto spesso nella stessa persona, con una frequenza che invita ad interrogarsi sui possibili motivi di questa doppia identità. Alcuni lumi al riguardo vengono dalle fasi iniziali della storia dell’alpinismo, strettamente legata agli sviluppi delle scienze sperimentali.  In tempi più recenti questo antico legame si è dissolto, e occorre guardare in altre direzioni per spiegare il fenomeno.  Si può provare a seguire un filo conduttore nell’esame di quelle che sembrano le caratteristiche che accomunano le modalità della pratica alpinistica e le regole della ricerca scientifica.

Fisico e storico della fisica all’Università di Roma “La Sapienza”, Gianni Battimelli si occupa, tra le altre cose, di storia della fisica italiana del Novecento e dei suoi personaggi di riferimento (Fermi, Amaldi, Segrè, ...).
E’ anche un indagatore curioso della dedizione alla montagna di molti fisici celebri, a cui ha dedicato la mostra “Fisici e Alpinismo”.  Nemmeno dirlo, è egli stesso un impenitente alpinista e istruttore della scuola “Paolo Consiglio” del CAI di Roma, e ha scalato in mezzo mondo, dal granito americano al calcare di casa nostra, con una particolare predilezione per le pareti esposte a sud.

Incontri d’Autunno 2009

Deserti verticali: Uomini, montagne e preistoria

foto-verinIl deserto non è solo sabbia e silenzio, è anche la culla di popoli e di culture che hanno dato vita, più di 10.000 anni fa, alla più stupefacente forma di linguaggio: l’arte rupestre.  In quella fascia geografica che va dal Sahara al Medio Oriente, vivace crocevia di genti, le montagne hanno svolto un ruolo di primo piano. Luoghi che in passato erano ricchi di fauna selvatica, con fiumi, sorgenti e cavità rocciose dove i primi pastori hanno trovato riparo, oggi rivelano tutta l’emozionante epopea che ha dato origine alla nostra civiltà.

Mario Verin, fotografo e membro Accademico del C.A.I., e Giulia Castelli, giornalista, hanno viaggiato a lungo nel Sahara e nel Medio Oriente. Nei loro libri e nelle immagini di uno dei migliori fotografi italiani di montagne e di deserti rivivono le emozioni di viaggi avventurosi, le storie di incontri e di scoperte attraverso montagne sconosciute, paesaggi inesplorati e archeologia.  Negli anni ’80 sono stati i primi a divulgare la bellezza dei monti di Ram in Giordania, narrata nel volume “Wadi Ram”.  Nel 1996, inviati dalla rivista Airone in Libia, ancora sotto embargo, hanno seguito i lavori della missione archeologica italiana diretta da Fabrizio Mori.  Da allora, conducono un’esplorazione sistematica del Sahara libico e hanno ritrovato gli antichi sentieri dei nomadi, pubblicati nel volume “Libia, l’arte del deserto”. Hanno curato per la rivista Alp la monografia dedicata alle montagne del Sahara Centrale.  Collaborano con Il Venerdì di Repubblica e con Geo, Meridiani, Tutto Turismo e Alp.

Per saperne di più: www.marioverin.it

Incontri d’Autunno 2009

Dove finisce la terra

foto-calibaniIn Dove finisce la terra “il Calibba” ci racconta di una esplorazione che attraversa la terra di Puglia, gli strapiombi sul mare e, naturalmente, se stesso.  In compagnia del Team E9, tra terra e mare, dove la costa del Salento disegna il tacco dello stivale, le inesplorate pareti marine diventano una dimensione infinita, aperta alla ricerca della propria linea di salita e di un contatto totale con le proprie emozioni.

Classe ’74, il “Calibba” comincia ad arrampicare con (all’epoca più noto) padre Maurizio, ma viene battezzato all’arrampicata sportiva da Stefano Romanucci nella falesia di Rosara, nel 1989.  Da allora, non ha più smesso di scalare.  Dopo una brillante carriera agonistica, culminata con la vittoria della Coppa Italia nel 1997, i suoi interessi sterzano bruscamente dalle pareti di calcare (dove ha realizzato decine di “8” a vista e un probabile 8c+) ai massi di arenaria di Meschia: un bosco di castagni diventa in breve un sito internazionale di bouldering, una disciplina basata su gestualità nuove che travalicano ogni schema tradizionale, per diventare puro movimento creativo.  Più o meno, lo stesso impulso lo guida anche alla creazione di E9, che oggi è un affermato marchio di abbigliamento sportivo.  Inventa e libera passaggi “impossibili” sui massi (tra cui il celeberrimo Tonino 78, probabilmente il primo 8c+ del pianeta) e nel 2001 vince il primo Campionato del Mondo di bouldering.  Non disdegna di incrociare i generi, aprendo con dadi e friend salite come Is not always Pasqua, una orripilante fessura di 8b+ a Interprete.  Da ultimo, si diletta ad arrampicare slegato sul mare.

Incontri d’Autunno 2009

I buoni, i brutti, i cattivi.  Gli insetti e le nuove frontiere della lotta biologica

foto-cristofaroSpecie di insetti provenienti da altri continenti possono creare danni spaventosi in campo agricolo, ma anche per la salute dell’uomo e degli animali domestici.  I programmi di lotta biologica prevedono un controllo di tali specie invasive, attraverso lo studio, la selezione e la diffusione di organismi che nell’habitat nativo sono loro nemici naturali.  A questo fine, l’attività di ricerca si divide in un primo approccio esplorativo, in una seconda fase di selezione e in uno stadio finale di verifica. E la ricerca diventa un modo diverso di visitare alcuni angoli remoti del pianeta, con un retino in una mano e una provetta nell’altra...

Massimo Cristofaro, entomologo, ha lavorato dieci anni per il governo statunitense a programmi di lotta biologica, per poi approdare nel 1992 come ricercatore all’ENEA, dove coordina bizzarri progetti di entomologia applicata, tra cui la lotta autocida col maschio sterile o.. il cercare il lato buono dello scarafaggio.  Le sua ricerca infinita dell’insetto perfetto lo conduce sovente in giro per il mondo, con frequenti puntate anche in posti remoti come il proibito Iran, il turbolento Xingjang  o il desertico Kazakhstan, lasciando in relativa apprensione sua moglie Silvia, nonchè i tre figli Andrea, Luigi e Flavia.  E’ anche alpinista, con un lungo curriculum di salite classiche e impegnative sulle Alpi, come la Philip-Flamm in Civetta e la Diretta Americana ai Dru, senza tralasciare, da bravo romano, salite di prestigio sul Gran Sasso.  A tempo perso (pochissimo, a questo punto), è anche velista patentato.

Visita ai Laboratori del Gran Sasso

La sezione CAI di Ascoli Piceno organizza per sabato 12 settembre 2009 una visita presso i laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare del Gran Sasso.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi in sede nei giorni di apertura (mercoledì e venerdì dalle 19 alle 20). Termine prenotazioni: venerdì 4 settembre 2009.

Notiziari

caiascoli.it

Numero 1: ottobre 2008

Indice degli argomenti

Scarica qui il numero nel formato pdf


Numero 2: novembre 2008

Indice degli argomenti

Scarica qui il numero nel formato pdf

La Sezione

Club Alpino Italiano

Sezione di Ascoli Piceno

Via Serafino Cellini, 10

63100 - Ascoli Piceno

Tel. 0736_45158

Fax: 0736_45158

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codice Fiscale:  92000570447

Partita IVA: 01395490442

Gestione Privacy

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

La presente Privacy Policy - linee programmatiche di condotta relative alla privacy (la “Privacy Policy”) si applica al sito web www.hoepli.it (il “Sito”) e si riferisce al trattamento dei dati personali effettuato da HOEPLI S.p.A. ("HOEPLI ") in occasione della visita al Sito e della interazione degli utenti con i servizi e le funzionalità del Sito. La Privacy Policy è stata redatta in conformità alla Raccomandazione n. 2/2001, adottata il 17 maggio 2001 dal Gruppo di Lavoro per la Tutela dei Dati Personali - Art. 29 in relazione ai requisiti minimi per la raccolta di dati on-line nell’Unione Europea e rappresenta inoltre informativa agli interessati ai sensi dell’Art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (il “Codice Privacy”). La Privacy Policy specifica l’identità del titolare del trattamento che controlla e gestisce i dati personali raccolti e trattati attraverso il Sito, indica quali sono le informazioni personali raccolte e le finalità, le modalità del trattamento, l’ambito di comunicazione a terzi, le misure di sicurezza adottate al fine di proteggere e tutelare i dati personali dell’utente e le modalità con cui l’utente può verificare il trattamento di dati che lo riguarda ed esercitare i diritti riconosciuti dal Codice Privacy.

Il Titolare del trattamento
Il Titolare del trattamento è HOEPLI S.p.A., con sede legale in via Hoepli 5, 20121 Milano. Tel. +39 0286487.1 - Fax +39 028052886 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La natura ed il tipo dei dati raccolti e trattati
HOEPLI raccoglie e tratta i dati personali forniti volontariamente dall’utente in occasione di inserimento di un ordine, registrazione al Sito, richiesta di informazioni, iscrizione al servizio di newsletter, invio di una comunicazione per posta tradizionale ovvero tramite il Sito. I dati personali che HOEPLI raccoglie e tratta comprendono nome, indirizzo, indirizzo di posta elettronica (e-mail), numero di telefono, numero di fax ed altre eventuali informazioni personali di carattere facoltativo, dettagli relativi ad ordini e pagamenti, richieste di restituzioni ed anche dati relativi all’utilizzo del Sito da parte dell’utente. La navigazione sul Sito non comporta il conferimento di dati personali, ma la raccolta degli stessi si rende necessaria per l’evasione degli ordini e per la prestazione dei servizi richiesti dall’utente, quali la registrazione al Sito, l’iscrizione al servizio di newsletter, la risposta a domande dell’utente e l’invio di informazioni richieste dall’utente. Nelle specifiche sezioni del Sito in cui sono raccolti i dati è pubblicata una apposita informativa redatta ai sensi dell’Art. 13 del Codice Privacy. Quando necessario ai sensi del Codice Privacy HOEPLI richiede il consenso dell’utente prima di procedere al trattamento dei dati personali.
HOEPLI tratta inoltre i c.d. dati di navigazione degli utenti, cioè i dati la cui trasmissione al Sito è implicita nel funzionamento dei sistemi informatici preposti alla gestione del Sito e nell’uso dei protocolli di comunicazione propri di Internet. Sono dati di navigazione, ad esempio, gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito ed altri parametri relativi alla tipologia ed al sistema operativo informatico usato dell’utente. I dati di navigazione sono raccolti e trattati da HOEPLI esclusivamente per finalità di carattere statistico sull’accesso e sull’uso del Sito e per finalità di monitoraggio del corretto funzionamento del Sito; tali dati potrebbero essere usati a fini di accertamento di eventuali responsabilità in caso di reati informatici ai danni del Sito ovvero realizzati attraverso il Sito. Fatta eccezione per tale ipotesi, HOEPLI conserva i dati di navigazione degli utenti il periodo necessario alle finalità di cui sopra, e potranno essere conservati solo in forma anonima.

Il luogo di conservazione dei dati personali raccolti
I dati personali raccolti saranno conservati e trattati attraverso un sistema elettronico gestito da HOEPLI che è situato presso Teligo Srl Via Caldera 21, 20153 Milano.

Che cosa sono i "cookies"?
Il Sito si serve di "cookies" per finalità specifiche e limitate, vale a dire al fine di offrire all’utente una più agevole navigazione sul Sito. I cookies sono piccoli files di dati conservati sul disco rigido del Vostro computer. I cookies non ci permettono alcun tipo di controllo sul Vostro computer. HOEPLI non ha alcun tipo di accesso ovvero controllo rispetto ai cookies presenti su siti web accessibili dal Sito, declina ogni relativa responsabilità e Vi invita a prendere visione delle privacy policy dei siti di terzi cui accedete al fine di conoscere le modalità di raccolta e trattamento dei Vostri dati personali. La sezione Aiuto (“Help”) della barra degli strumenti situata sulla maggior parte dei browser indica come evitare la ricezione di cookies da parte del browser, come ottenere dal browser comunicazione della ricezione di un nuovo cookie ovvero come disabilitare del tutto i cookies. La disabilitazione dei cookies può limitare le possibilità di utilizzo del Sito ed impedire all’utente di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi del Sito.

Le caratteristiche e le modalità del trattamento dei dati personali
I dati personali forniti volontariamente dall’utente saranno usati da HOEPLI per l’evasione degli ordini, la gestione della registrazione dell’utente al Sito, l’invio di newsletter a seguito di iscrizione dell’utente al relativo servizio, la risposta a domande dell’utente e l’invio di informazioni richieste dall’utente.
I dati personali raccolti da HOEPLI sono trattati prevalentemente con strumenti automatizzati ma anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, solo per il tempo strettamente funzionale al raggiungimento della specifica finalità di trattamento ed in conformità alle disposizioni vigenti in tema di sicurezza, con particolare ma non esclusivo riferimento all’Allegato B (Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza) del Codice Privacy. Inoltre, i sistemi informativi ed i programmi informatici sono configurati riducendo al minimo l’uso di dati personali ed identificativi non necessari alle specifiche finalità di trattamento perseguite.

Ambito di comunicazione dei dati personali
HOEPLI comunica i dati personali dell’utente nei limiti e con le modalità specificate nella presente Privacy Policy e nell’informativa pubblicata in occasione del conferimento di dati, in ogni caso nel pieno rispetto del consenso manifestato dall’utente in occasione della raccolta dei dati, quando richiesto dal Codice Privacy.
HOEPLI può servirsi di altri soggetti terzi al fine di evadere i Vostri ordini e fornirVi i servizi specificatamente richiesti. A tali soggetti terzi sono fornite solo le informazioni necessarie all’espletamento delle relative funzioni; i Vostri dati personali sono trattati da tali soggetti terzi per le stesse finalità per cui sono stati raccolti.
I Vostri dati personali saranno accessibili all’interno dell’organizzazione societaria di HOEPLI solo alle persone che hanno bisogno di conoscerli in relazione alle relative mansioni ed in qualità di incaricati del trattamento per l’evasione degli ordini, per consentire la Vostra registrazione al Sito, per la risposta a Vostre domande e per inviarVi le informazioni richieste. I dati saranno inoltre accessibili al Responsabile del trattamento, ove nominato. L’elenco completo ed aggiornato dei Responsabili del trattamento eventualmente nominati resterà a Vostra disposizione presso il Titolare.
I Vostri dati personali possono inoltre essere comunicati a banche ed istituti di credito, professionisti, collaboratori autonomi, partner commerciali di HOEPLI, terzi di cui HOEPLI si serve in relazione alle finalità di trattamento sopra specificate, nonché a chiunque sia legittimo destinatario di comunicazioni previste da norme di legge o regolamentari.
I destinatari della comunicazione di dati personali tratteranno i dati in qualità di Titolari, Responsabili ovvero incaricati di trattamento, a seconda del caso, per le medesime finalità per cui i dati sono stati raccolti. I Vostri dati personali non saranno in alcun caso comunicati a terzi per finalità di carattere promozionale e non saranno in alcun modo diffusi.

Il conferimento di dati personali
Fatta eccezione per quanto descritto in relazione ai c.d. dati di navigazione, il conferimento di dati da parte dell’utente è necessario per l’evasione degli ordini inviati a HOEPLI e per la prestazione dei servizi richiesti dall’utente, quali la registrazione al Sito, l’iscrizione al servizio di newsletter, la risposta a domande e l’invio di informazioni richieste dall’utente; un eventuale diniego impedirebbe a HOEPLI di adempiere i propri obblighi contrattuali ovvero di fornire all’utente il servizio o le informazioni richieste.

I diritti dell’utente
Ai sensi dell’art. 7 del Codice Privacy ed in qualità di interessato, l’utente ha il diritto, in qualsiasi momento, di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati che lo riguardano, di conoscerne il contenuto e l’origine, di verificarne l’esattezza ovvero chiederne l’integrazione, l’aggiornamento ovvero la rettificazione, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima ovvero il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ovvero di opporsi al trattamento dei dati per motivi legittimi.

Per qualsiasi domanda ovvero richiesta relativa al trattamento dei Vostri dati personali da parte di HOEPLI siete pregati di contattarci al seguente indirizzo: via Hoepli 5, 20121 Milano. Tel. +39 0286487.1 - Fax +39 028052886 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La presente Privacy Policy è soggetta ad aggiornamento da parte di HOEPLI. La versione pubblicata sul Sito è quella attualmente in vigore.

Altri articoli...