Cena sociale

Sabato 15 dicembre 2012
Caro socio, a chiusura del 2012, il prossimo sabato 15 dicembre 2012, alle ore 20.00, si svolgerà la tradizionale cena sociale di fine anno, evento che segna l'inizio del tesseramento per l'anno 2013. Il locale che ci ospiterà è il ristorante "Da Peppe Lu Brrì"  in località Cesano di Valle Castellana, due chilometri dopo Castel Trosino (tel. 0861-930145); il prezzo concordato è di 22,00 euro a persona. Allieteranno la serata i musici del complesso “I fagiani”. Nel corso della serata sarà distribuito il Programma 2013 contenente le iniziative previste nelle attività sezionali del prossimo anno. Come al solito l'invito alla serata può essere esteso a parenti, amici e comunque a tutti coloro che apprezzano il piacere di stare assieme, a tavola, in allegria. In particolare, l’invito è rivolto ai giovani per i quali stiamo dando vita a nuove iniziative. A quanti fossero impossibilitati a partecipare vanno comunque gli auguri miei e del Direttivo della Sezione, per le prossime festività. Ti ricordo che per partecipare alla cena è INDISPENSABILE effettuare la prenotazione presso la sede, che per l'occasione resterà aperta nei giorni di mercoledì e venerdì dalle 19.00 alle 20.00 (tel.0736-45158), oppure inviando una email di conferma all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Un cordiale arrivederci
IL PRESIDENTE
Franco Laganà

Attachments:
Download this file (Cena sociale - relazione.pdf)Relazione cena sociale[ ]776 kB

Ultimo incontro d'Autunno

bernieri-radioactivitySi concludono gli Incontri d’Autunno dedicati al rapporto tra Scienza e Montagna

Sabato prossimo 26 novembre alle ore 18,00 presso la Cartiera Papale Enrico Bernieri parlerà di E ora che ci faccio quassù?

Alpinisti, scienziati e montagne
Enrico Bernieri Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e docente presso il Dipartimento di Fisica dell’Università Roma Tre.

Alpinista, ha lavorato a cavallo tra la montagna e la ricerca, realizzando strumenti per la misura di radioattività in alta quota utilizzati in Appennino, sulle Alpi e in Himalaya. Attualmente si occupa di astrofisica, di didattica e di comunicazione della scienza. leggi tutto Agli albori dell’epoca della ragione, quando alcuni uomini si resero più liberi di pensare con la loro testa, osservare con i propri occhi e formulare le proprie ipotesi, emancipandosi dal peso schiacciante della tradizione e dell’autorità di antichi e contemporanei, altri uomini iniziarono a sfidare l’orrore delle altezze - a volte aspre, pericolose, ghiacciate - e a inerpicarsi su cime sempre più alte, di fatto avviando l’esplorazione della dimensione verticale del nostro pianeta.

Una volta arrivati lassù - sulle vette della ragione o delle montagne – c’erano molte cose nuove da vedere, osservare, misurare. E così si poteva raccontare che tutto questo serviva a qualcosa. C’è voluto molto tempo per prendere consapevolezza, e ancora più tempo per avere il coraggio di dichiarare che la vera molla che spingeva - e spinge - scienziati e alpinisti è l’emozione della scoperta, della salita, della cima. Come e perché alpinismo e scienza moderna nascono praticamente insieme? Perché la maggior parte dei primi alpinisti erano anche uomini di scienza ? Come accade che le due strade si separino ? Perché le montagne sono tornate a svolgere un ruolo centrale in molti ambiti della ricerca scientifica moderna?

Tentare di rispondere a queste domande ci farà fare un insolito viaggio lungo le poco note trame che intrecciano le strade dell’alpinismo e della scienza moderna.

Incontri d'Autunno 2011

locandina-incontri-dautunno-2011-web2Il prossimo sabato 12 novembre 2011 avrà luogo presso la Libreria Rinascita il primo appuntamento degli “Incontri d’Autunno 2011”.

Questa tradizionale iniziativa della sezione CAI di Ascoli Piceno si articolerà in un ciclo di tre incontri che verteranno tra ricerca, esplorazioni scientifiche e montagna:
dall’infinitesimo dei neutrini si andrà alle profondità del mare per finire sulla sommità di qualche cima innevata.

L’elenco completo degli appuntamenti:

Sabato 12 novembre ore 18
Libreria Rinascita: “I neutrini, il sole, le stelle e la velocità della luce” – Paolo Lipari.

Venerdì 18 novembre ore 19
Libreria Rinascita: “Dai coralli fossili a quelli vivi…il mare nel futuro” – Fabrizio Antonioli.

Sabato 26 novembre ore 18
Cartiera Papale: “E ora che ci faccio quassù? Alpinisti, scienziati e montagne” – Enrico Bernieri.

Disponibile la nuova agenda del CAI 2012

cartolina-agenda-cai-2012Entro al fine del mese di ottobre 2011 è possibile prenotare presso la segreteria la nuova Agenda CAI 2012 a cura del Comitato Scientifico Centrale. Il prezzo è di 12 € (15 € per i non soci).

Inoltre è possibile prenotare anche il Calendario naturalistico da tavolo al prezzo di 2 €.

Visioni stagionali nel Regno della Sibilla

silvia-gustinDomenica 25 settembre alle 17.30 presso la Sala dei Savi del Palazzo dei Capitani ci sarà la presentazione del libro fotografico “Visioni stagionali nel Regno della Sibilla” realizzato da Silvia Gustin e Alessandro Trenta.

Saranno presenti il direttore del Parco Sibillini Franco Perco e forse Licia Colò, con la quale collabora la Gustin.

Al termine, nell’area archeologica del Palazzo dei Capitani sarà inaugurata la mostra fotografica (21-28 settembre, orario 18.30-22.00).

Pausa estiva

Si comunica che la sezione resterà chiusa per la pausa estiva dal 5 al 19 Agosto. Riapre mercoledì 24 Agosto. Per comunicazioni urgenti durante il periodo di chiusura chiamare: Andrea: 330.90.79.81 Giancarla 349.08.98.018 o Lily 347.91.27.505. In questo periodo rimarrà comunque attiva la posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Buone vacanze!
Si comunica che la sezione resterà chiusa per la pausa estiva dal 5 al 19 Agosto. Riapre mercoledì 24 Agosto. Per comunicazioni urgenti durante il periodo di chiusura chiamare Andrea 330.90.79.81 Giancarla 349.08.98.018 o Lily 347.91.27.505. In questo periodo rimarrà comunque attiva la posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Buone vacanze!

Festa dell'Appennino Perduto a Capodirigo

locandina-appennino-perduto-2011Per domenica 10 luglio la sezione del CAI Ascoli Piceno e Assessorato alla Cultura della Provincia, con la collaborazione del Comune e della Proloco di Acquasanta Terme, organizzano la V festa dell’Appennino perduto, inserita nella prima edizione del “Festival dell’Appennino”.

Quest’anno la festa si svolgerà a Capodirigo, uno dei tanti borghi semiabbandonati dell’Appennino perduto. Con questa definizione, nata 20 anni fa, il CAI di Ascoli chiama quella vasta area alto collinare sita ai margini dei Monti della Laga e dei Sibillini, che nel corso del XX secolo ha conosciuto una emigrazione così forte da ridurre allo stato di abbandono un intero territorio.
Perduta è soprattutto la civiltà contadina che ha costruito quei borghi e tracciato quei sentieri, segnando con fatica autentica ogni singola pietra. La festa dell’Appennino perduto vuole fare rivivere “magicamente” una festa di paese, in luoghi dove queste non si effettuano da decenni, prima che ogni rudere scompaia nella natura o che nuove sistemazioni trasformino definitivamente l’immagine e il senso di quei luoghi.

Per arrivare a Capodirigo si potrà scegliere tra due diversi itinerari escursionistici di diversa difficoltà: il più lungo parte da Quintodecimo; l’altro da Favalanciata. Il ritrovo dei partecipanti è previsto al Parco Rio di Acquasanta in tempi differiti (ore 8,00 il primo e 9,00 il secondo). La scheda tecnica si può scaricare dal sito della sezione CAI di Ascoli Piceno www.caiascoli.it Al termine della camminata si potrà pranzare in paese con un pasto preparato dai volontari della proloco (rimborso per il pranzo Euro 10,00).
Poi la festa procederà con musica, balli e giochi per le stradine del paese. Al termine (ore 17 circa) tutti i partecipanti alla festa faranno ritorno per il sentiero che scende a Favalanciata (un’ora circa) dove un bus navetta permetterà il recupero delle auto lasciate a Quintodecimo.
Per le obbligatorie prenotazioni rivolgersi presso:
• sede CAI in Via Serafino Cellini 10, ad Ascoli, al seminterrato della scuola elementare delle “Caldaie” nei giorni di mercoledì 6, giovedì 7, venerdì 8 luglio dalle ore 19 alle 20 – telefono sede 0736.45118 o telefonare in qualsiasi ora al 348.7447517;
• sede proloco di Acquasanta Terme, al piano terra del Palazzo Comunale, giovedì 7 e venerdì 8 dalle 17 alle 20 e sabato 9 luglio dalle ore 10 alle 13 – telefono sede 0736.801291 o telefonare al 329.6188522

Attachments:
Download this file (programma-appenino-perduto-2011-.pdf)Programma della giornata[ ]1202 kB

Cariche sociali per il triennio 2011-2014

Lo scorso 27 aprile 2011 si è insediato il nuovo Consiglio Direttivo per il triennio 2011-2014.

Esso è composto da: Antonio Palermi, Andrea Di Bello, Alberto Vitelli, Franco Laganà, Sandro Mecozzi, Marcello Nardoni, Mario Castelli, Sonia Stipa, Alessandro Federici.

Sono state assegnate le cariche sociali:

  • Franco Laganà – Presidente
  • Antonio Palermi - Vice Presidente
  • Mario Castelli – Tesoriere
  • Andrea Di Bello - Segretario

SECONDA PASTEGGIATA “INTORNO ALLA VIA SALARIA”

I luoghi di culto rupestri nelle valli di Antrodoco

Per domenica prossima il CAI di Antrodoco organizza l’intersezionale “intorno alla Salaria” che per la nostra Sezione rappresenta la seconda “Pasteggiata” 2011, dopo quella di apertura svoltasi con successo lo scorso 10 aprile ad Amatrice. Parteciperanno le Commissioni Escursionismo ed Alpinismo Giovanile della Sezione, quindi l’escursione è particolarmente indicata per le famiglie. Si parte da Antrodoco per andare a vedere gli eremi di S. Aliatore e di Rottevecchia ed il Santuario della Madonna delle Grotte (700 m) posto sulla strada che da Antrodoco sale a L’Aquila.

Attachments:
Download this file (Antrodoco-Pasteggiata.pdf)Relazione sulla gita[ ]554 kB

La Festa di S. Marco e del XXV aprile al Rifugio Paci

La Festa di S. Marco e del XXV aprile al Rifugio Paci Anello Rifugio Paci-Tre Caciare

  • DATA ESCURSIONE: Lunedì 25 aprile 2011
  • ORA PARTENZA: ore 8.00 (con auto proprie)
  • RITROVO: Parcheggio davanti al mercato coperto di via Recanati Oppure: ore 8,45 direttamente al Rifugio Paci
  • DISLIVELLO: 700 m circa
  • LUNGHEZZA: 11 km circa
  • DIFFICOLTA’ TECNICA E DURATA: h. 4.30 circa
  • ACCOMPAGNATORI: Mario Castelli, Tonino Palmisano

Premessa Per noi “caini” quello del 25 aprile è un giorno di f

Attachments:
Download this file (SMarco-25 aprile-Relazione.pdf)SMarco-25 aprile-Relazione.pdf[ ]1062 kB